Visite guidate

La Pro Loco organizza visite guidate alla scoperta del territorio di Morciano, Barbarano e Torre Vado.

Per info e prenotazioni 340.5897632

Ruggiano, Barbarano, Morciano di Leuca. Sulla rotta per “Finibus Terrae”

 

 

 

 

Sulle orme dei pellegrini attraverso la scoperta e i racconti di tre snodi importanti dell’antico cammino verso Leuca: il santuario di Santa Marina in Ruggiano, quello di Santa Maria del Belvedere a Barbarano, e “Lu Cumentu, a Morciano di Leuca. Qui visiteremo il centro storico del paese, con le case a corte, il vico torri e le chiese. 3 ore

Spostamento con mezzo proprio

Trekking nel Paesaggio di pietra tra Salve e Torre Vado

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si tratta di un percorso dedicato alla brulla campagna tra Salve e Torre Vado.

Si parte dall’antica cappella dedicata a San Lasi (San Biagio), eretta sui ruderi di una fattoria romana, con lacerti di affreschi risalenti all’XI secolo. Si procede totalmente immersi in una vasta distesa di natura incontaminata, che ricopre la collina dolcemente digradante verso il mare; qui si va alla scoperta di un vero e proprio villaggio di capanne (pajare e liame) e dedali di muretti in pietra a secco, che rendono unico un paesaggio dominato dal grigio chiaro della roccia calcarea. Infine si attraversa un canalone naturale per risalire su un pianoro di roccia dove lo sguardo spazia su un ampio paesaggio costiero. Il percorso termine alle “Sorgenti”, la principale attrattiva di Torre Vado. Si tratta di sgorghi naturali di acqua dolce usati, nel passato, per dissetarsi e per detergere i tessuti in lino dalle impurità.

4 ore

 

Difficoltà medio-bassa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Complesso Monumentale di Santa Maria di Leuca del Belvedere (Leuca Piccola) a Barbarano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da sempre i salentini si sono distinti per il loro senso dell’accoglienza…correva l’anno 1685 quando don Annibale Capece eresse il monumentale “Complesso di Leuca Piccola”. Un santuario per pregare, dei sotterranei dove alloggiare, una stalla per i cavalli, una locanda per rifocillarsi e un mercato. Il complesso è stato edificato in un periodo di massimo splendore del pellegrinaggio mariano e rappresentava l’ultima tappa dei Pellegrini diretti a Santa Maria di Leuca.

La cappella presenta un imponente porticato in stile neoclassico a tre arcate sostenute da pilastri e colonne doriche.

All’interno si conserva una decorazione pittorica settecentesca di pregevole fattura. Nella sacrestia vi sono due confessionali ricavati nella roccia.

Una scalinata conduce nell’ampio e largo ipogeo, dove sono state ricavate diverse cuccette per i pellegrini. Tre profondi pozzi garantivano acqua potabile fresca ed in abbondanza.

Una lapide, testimone di un’antica e non più esistente locanda, reca incise 10 P che rinviano alla celebre massima: Parole Poco Pensate Portano Pena, Perciò Prima Pensare Poi Parlare.

1 ora

 

Appuntamento presso Leuca Piccola a Barbarano, S.P. 190